C'è un lungo filo rosso che lega la Sicilia e la Lombardia. Il primo motivo, quasi scontato da sottolineare, si innesta nel fenomeno dei tanti, tantissimi siciliani che si trasferiscono al nord Italia per motivi di studio, ma soprattutto lavorativi. Il "travaso" di giovani laureati è ormai all'ordine del giorno e sono tanti i siciliani di successo a Milano.

Dal mitico Nicola Fiasconaro, che ha perfino tenuto una lezione allo Iulm per parlare della fortunata azienda dolciaria di famiglia, all'altrettanto gustoso esempio di Antonio e Rosy, che hanno aperto il locale "A' Vucciria" dove il verbo principale è la cucina della tradizione siciliana.

In questo contesto, anche per chi affonda le sue radici nell'isola più grande del Mediterraneo gli eventi a Milano assumono un'importanza cruciale, tra appuntamenti gastronomici, kermesse musicali, rassegne culturali, giornate all'insegna del divertimento e un occhio sul futuro, come nel caso del Salone del Mobile, in programma fino a domenica prossima. Tra i 300mila visitatori attesi questa settimana alla fiera di Rho, non a caso, molti si sono mossi proprio dalla Sicilia, laddove si inserisce anche qualche opportunità di viaggio low cost